torna all'Home page
Ballet Class
Una nuova rivoluzionaria app per il tuo iPhone
Un nuovo prodotto di Balletto.net
login

lo shop di danza
Mezza Punta tela elasticizzata Reart € 19.50

trame: Abdallah o la gazzella...


ABDALLAH O LA GAZZELLA DI BASSORA
28 MARZO 1855
DET KONGELIGE TEATER – COPENHAGEN
balletto in tre atti
cor. Auguste Bournonville
ripresa coreografica Tony Lander, Flemming Ryberg e Bruce Marks; mus. Holger Simon Paulli


Abdallah, balletto dalla trama semplice, rappresenta un’eccezione.
A differenza delle altre coreografie di Bournonville, non è rimasta stabilmente nel repertorio del Royal Danish Ballet, ma creata nel 1855 sparì dalle scene nel 1858 per essere riscoperta circa un secolo dopo.
Nel 1971 Bruce Marks comprò gli scritti originali di August Bournonville da Sotheby a New York e ricostruì il balletto assieme a Tony Lander Marks, Flemming Ryberg, con le scene di Jeans-Jacob Worsaee.
La prima rappresentazione della nuova produzione fu data al Ballet West a Salt Lake nel 1985 ed il balletto ritornò al Royal Danish Theater l’anno successivo.
La storia si svolge a Bassora in Iraq.
Il povero calzolaio Abdallah è innamorato di una dolce ragazza Irma e la madre di lei, Fatima disapprova il rapporto fra i due.
La pace del territorio viene interrotta quando lo Sceicco Ismaele viene scalzato dal Sultano Cabidgi Bachi. Lo Sceicco si dà alla fuga e trova rifugio nella casa di Abdallah ma proprio in questa dimora i soldati del Sultano fanno un’incursione ed Irma con una danza sensuale li distrae e li fa uscire.
Per dimostrargli la sua gratitudine, Ismaele dona al calzolaio un candelabro magico a cinque braccia che gli garantirà un dono all’accensione di ogni candela, l’ultima però farà perdere al candelabro i suoi poteri.
Abdallah accende lume dopo lume e si trova in un mondo fatato pieno di gioielli, brillanti e donne incantevoli, Fatima, vedendo queste meraviglie riconsidera la figura del ragazzo e suggerisce ad Irma di conquistarlo poiché questa nuova realtà potrebbe spingerlo fra le braccia di un’altra fanciulla.
All’accensione dell’ultimo lume la magia svanisce ed Abdallah ritorna ad essere un umile ciabattino. Nel frattempo lo Sceicco Ismaele riprende il suo regno e per ringraziare Irma del favore fattogli, le propone di diventare sua moglie, ma la giovane donna non ha dimenticato Abdallah ed Ismaele decide così di adottare il ragazzo. Irma ritrova il suo amato e la storia termina in armonia ed amore.


nella foto:Nicolai Hansen e Yao Wei


ID=649
1/10/2005
Mizar De Luca leggi gli articoli di gamzattiinvia questo articolo ad un amicoStampa questo articoloCondividi su Facebook




cerca nel giornale  

scrivici - pubblicità - la redazione - i numeri della Community - disclaimer - regolamento della Community   
  Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961