Home

Festival Internazionale Nuova Danza

Al via a Cagliari la 36esima edizione

Dall’8 ottobre al 5 novembre, Cagliari e la sua provincia ospitano la rassegna dedicata alla danza contemporanea, tra performance e incursioni artistiche

5 Ott
2018
18:03
  • La compagnia Ersilia Danza in Siamo Tutti Guerrieri
    La compagnia Ersilia Danza in Siamo Tutti Guerrieri
  • Gala di Jérôme Bel
    Gala di Jérôme Bel
  • La Massala Dance Company in NÄSS [PEOPLE]
    La Massala Dance Company in NÄSS [PEOPLE]
  • Real Love di Daniel Abreu
    Real Love di Daniel Abreu
  • Noi come Noi di e con Giulio Petrucci (Tocnadanza)
    Noi come Noi di e con Giulio Petrucci (Tocnadanza)
Testata giornalistica online
Autore: 

Balletto.net
Registrazione Tribunale di Milano n. 263 del 07/09/2017
Direttore responsabile: Elisabetta Agrati 
Viale Regina Margherita 43, 20122 Milano (Italy) | P.IVA 04097780961

È giunto alla 36esima edizione il Festival Internazionale Nuova Danza che torna a Cagliari, e nella sua provincia, dall’8 ottobre al 5 novembre. Organizzata da Maya Inc (Sardegna) con la direzione artistica di Cristiana Camba, la rassegna propone venti titoli, di cui molte prime assolute, che uniscono danza contemporanea, performance e incursioni artistiche in diversi luoghi della città.

Proprio due incursioni danzate, Dancelines e Show Windows di Mario Coccetti e Manolo Perazzi, inaugurano il cartellone principale del festival, rompendo la quotidianità della cittadinanza sulle linee urbane degli autobus e tra le vetrine dei negozi del centro storico di Cagliari (dall’8 al 10 ottobre).

L’11 ottobre, il Teatro Auditorium Comunale ospita la Massala Dance Company (Francia) con la prima nazionale di NÄSS [PEOPLE], del coreografo francese-marocchino Fouad Boussouf. Stesso palcoscenico, il 12 ottobre, per Noi come Noi di e con Giulio Petrucci (Tocnadanza) e, a seguire, Outdoor Dancefloor di Salvo Lombardo/Chiasma, un vero e proprio dj set che mescola techno, synt pop, R&B, tropical e classica.

Il 13 ottobre alle ore 19.00, presso la Terrazza Umberto I del Bastione di Saint Remy, la Danza Urbana XL invade lo spazio urbano del centro storico con Incognito di Lali Ayguadé, coreografa spagnola formatasi con Anne Teresa De Keersmaeker. Alle 21.00, al Teatro Auditorium Comunale, la compagnia Atacama presenta Frida am I, di e con Federica Gumina, spettacolo che unisce teatro danza e tango argentino per celebrare la pittrice messicana Frida Kahlo. Il 14 ottobre, il Gruppo E-Motion di Francesca La Cava presenta Four#Generation, viaggio al femminile sulla liberazione da antichi condizionamenti.

Il 19 e 21 ottobre, debutta la performance nata dal progetto Edudance in collaborazione con il Liceo Artistico Brotzu, seguita da Mercy della compagnia Francesca Selva. Doppio appuntamento anche il 20 ottobre con Glitch project di Francesco Capuano e Nicola Picardi (Terrazza Umberto I del Bastione di Saint Remy, ore 19.00) e Progetto S della compagnia Cinqueminuti (Teatro Auditorium Comunale, ore 21.00). Il 21 ottobre la compagnia Ersilia Danza propone Siamo Tutti Guerrieri, debutto di uno spettacolo di Laura Corradi per quattro interpreti che ci vede tutti chiamati in causa in una guerra quotidiana di sopravvivenza.

Il festival prosegue, il 26 ottobre, con la prima assoluta di Point of view, spettacolo di Claudio Malangone coprodotto dalla compagnia salernitana Borderline e dal Balletto di Sardegna ASMED. Il 27 ottobre, la Terrazza Umberto I del Bastione di Saint Remy torna a essere palcoscenico di Danza Urbana XL con I’m not a kid anymore, coreografia sul concetto di maturità di Arnau Perez De La Fuente. Padova Danza sarà, invece, al Teatro Auditorium Comunale con Trittico d’Autore, storie di tormenti, migrazioni e amicizia firmate da Sharon Fridman, Valerio Longo e Paolo Mohovic.

Il 28 ottobre, Marco Flores (Danza Urbana XL) è protagonista di Extracto Abierto, mentre la compagnia polacca Zawirowania Dance Theatre presenta per la prima volta in Italia Real Love di Daniel Abreu. L’1 novembre, il Teatro Auditorium Comunale ospita la Serata Explo (Rete Anticorpi XL) con Kokoro di Luna Cenere, Glauco di Sabrina Fraternali e Meru di Daria Menichetti.

Il 2 novembre, il festival ospita per la prima volta in Sardegna Jérôme Bel, nome ormai celebre della nouvelle danse francese che, in Gala, coinvolge circa venti cittadini cagliaritani, danzatori e non, per uno spettacolo in cui la presunta impotenza dell’amatore, del disabile e del danzatore non professionista vive un riscatto mobilitando il loro desiderio di espressione e sfidando con delicatezza e ironia il timore dell’essere sul palcoscenico.

Il 3 novembre, al Teatro Auditorium Comunale va in scena l’esito della residenza FINDER con cinque coreografie, sul tema delle radici, ideate da un gruppo di studenti diplomandi dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma. A seguire Perdas, nuovo lavoro di Luca Massidda liberamente ispirato al romanzo Mal di Pietre di Milena Agus. Il 4 novembre, è la volta di Act of Mercy di Antonello Tudisco, che si è ispirato a Le Sette Opere della Misericordia di Caravaggio. Il 5 novembre, il Teatro Auditorium Comunale ospita l’anteprima della rassegna FIND Ragazzi, dedicata al giovane pubblico e alle scuole, con il debutto di Giannino e il Gatto del regista e scenografo Marco Nateri.

Al cartellone principale si affiancano FIND Ragazzi – Cagliari (dal 15 al 25 novembre) e cartellone Serrenti (cittadina a 30 km da Cagliari, dal 19 al 27 settembre e dal 21 ottobre all’11 novembre) e un ricco programma di masterclass, incontri con artisti e studiosi, dj set, momenti conviviali e progetti site specific.

Tutti gli appuntamenti sul sito del festival.

Condividi: 
  • La Massala Dance Company © Charlotte Audureau
    La Massala Dance Company © Charlotte Audureau
×