BOLSHOI BALLET ACADEMY

A Torino torna il festival Interplay

  • Il coreografo siriano Mithkal Alzghair, ospite di Interplay il 25 maggio © Dajana Lothert
    Il coreografo siriano Mithkal Alzghair, ospite di Interplay il 25 maggio © Dajana Lothert
  • Francesco Colaleo e Maxime Freixas in Re-Garde © Stephane Santini
    Francesco Colaleo e Maxime Freixas in Re-Garde © Stephane Santini
  • La giovane compagnia francese Collectif A/R © Yoan Jeudy
    La giovane compagnia francese Collectif A/R © Yoan Jeudy
  • Federica Pozzo con FEE.T.NESS è tra i protagonisti dei Blitz Metropolitani © Roberto Borgo
    Federica Pozzo con FEE.T.NESS è tra i protagonisti dei Blitz Metropolitani © Roberto Borgo
  • Lucio Baglivo con il trio Solo juntos © Miguel Berrocal Gómez
    Lucio Baglivo con il trio Solo juntos © Miguel Berrocal Gómez
  • Crossword di Matteo Marfoglia © Dario Bonazza
    Crossword di Matteo Marfoglia © Dario Bonazza
  • Il coreografo iiraniano Sina Saberi con Prelude © Sedaqat Larijani
    Il coreografo iiraniano Sina Saberi con Prelude © Sedaqat Larijani
  • Tabea Martin con Beyond Indifference © ree
    Tabea Martin con Beyond Indifference © ree

A Torino torna il festival Interplay

Alla scoperta delle nuove generazioni della danza

Dal 21 al 31 maggio, Torino ospita la diciottesima edizione del festival internazionale di danza contemporanea organizzato dall’Associazione Culturale Mosaico Danza

Si rinnova, per il diciottesimo anno, l’appuntamento con Interplay, festival internazionale dedicato alle nuove generazioni della danza contemporanea a cura dell’Associazione Culturale Mosaico Danza, con la direzione artistica di Natalia Casorati. Dal 21 al 31 maggio, il Teatro Astra e la Casa del Teatro di Torino, accanto alla Lavanderia a Vapore di Collegno, ospitano compagnie già affermate nel mondo della danza – ma sempre innovative e capaci di sperimentare linguaggi diversi – e giovani artisti, con uno sguardo attento al presente ma anche al futuro.

Cento gli artisti presenti, provenienti da diverse regioni italiane e da undici Paesi europei ed extra europei. A loro si affiancano artisti e compagnie provenienti dai Paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo e che fanno parte del progetto Focus Young Mediterranean and Middle East Choreographers. A Interplay, tappa inaugurale del tour 2018, saranno ospiti il coreografo siriano Mithkal Alzghair con Displacement e l’iraniano Sina Saberi con Prelude.

Il festival Interplay vuole coinvolgere, però, l’intera città di Torino grazie ai Blitz Metropolitani che porteranno la danza nelle vie, nelle piazze e in suggestivi spazi urbani. Non mancano, inoltre, incontri e masterclass con gli artisti ospiti della rassegna. Si rinnova, anche per il 2018, la collaborazione con KLP Krapp’s Last Post per il progetto YC4D Youngest Critics for Dance, che ha tracciato un nuovo percorso di formazione del pubblico e dei nuovi critici realizzato con i ragazzi delle scuole superiori e gli studenti del DAMS dell’Università degli Studi di Torino.

Il 21 maggio, al Teatro Astra, l’apertura di Interplay è affidata alla giovane e premiata coreografa svizzera Tabea Martin, che s’interroga sull’identità di genere nella nuova creazione Beyond Indifference, e al pesarese Matteo Marfoglia, premiato quest’anno con il Creative Wales Award dal Ministero della Cultura Gallese.

Il 22 maggio, sempre al Teatro Astra, il festival prosegue con una serata interamente dedicata ai giovani coreografi italiani: in scena Salvo Lombardo con Present Continuous, Marco Chenevier con Questo lavoro sull’arancia e Luna Cenere con Kokoro.

Il 25 maggio, Interplay si sposta nella Casa del Teatro dove andranno in scena Displacement del coreografo siriano Mithkal Alzghair e, a seguire, P!nk Elephant di Siro Guglielmi e Frog della compagnia Déjà Donné guidata da Virginia Spallarossa e Gilles Toutevoix.

Il 26 maggio è tempo di Blitz Metropolitani: la danza esce dai teatri per incontrare il pubblico e valorizzare gli spazi urbani, in particolare quelli del Museo di Arte Contemporanea del Castello di Rivoli, dialogando con le altre arti. Protagonisti dei blitz saranno Pietro Marullo, con la sua compagnia belga, Raul Martinez, Francesco Colaleo con Maxime Freixas (in una versione urbana di Re-Garde), Daniele Salvitto, Federica Pozzo con FEE.T.NESS e Daniele Ninarello.

Per le due serate conclusive, Interplay si sposta alla Lavanderia a Vapore di Collegno. Il 29 maggio, il festival propone un viaggio dall’Europa all’Oriente: sul palco si alternano la giovane compagnia francese Collectif A/R con L’homme de la rue, il coreografo e danzatore argentino-spagnolo Lucio Baglivo con il trio Solo juntos, la coreografa spagnola Lali Ayguadé con Kokoro e l’iraniano Sina Saberi con Prelude.

Ricco anche il programma dell’ultima serata del festival, il 31 maggio, aperta dalla compagnia Tecnologia Filosofica con Boule de neige, un lavoro dedicato al silenzio. A seguire, negli spazi esterni alla Lavanderia a Vapore, Agua di Chey Jurado e Moving Closer di Andrea Gallo Rosso. Si ritorna in teatro per Nacreous della Resodancer Company e T.I.N.A. di Giselda Raniera.

Il programma completo può essere consultato sul sito di Mosaico Danza – Interplay.

  • Questo lavoro sull’arancia di Marco Chenevier © Cristina Valla
    Questo lavoro sull’arancia di Marco Chenevier © Cristina Valla