Home

All’improvviso il corpo

Festival di danza musica e parole

Ascoltare il corpo, ascoltare la natura come modalità di agire: questo il principio che condurrà alle pratiche della seconda edizione del festival All’improvviso il corpo, all’interno della programmazione di Bologna Estate, dal 10 giugno al 21 luglio al Parco del Paleotto

15 Mag
2019
18:26
Contenuto proposto dagli utenti

Ascoltare il corpo, ascoltare la natura come modalità di agire: questo il principio che condurrà alle pratiche della seconda edizione del festival All’improvviso il corpo, all’interno della programmazione di Bologna EstateDal 10 giugno al 21 luglio al Parco del Paleotto, scenario naturale favorevole alle sinergie creative, si praticherà il silenzio, l’ascolto del proprio corpo e di quello degli altri, attraverso la danza, la musica e la poesia. Per l’occasione sarà allestito un grande palco per lo svolgimento delle attività e degli spettacoli. Anche quest’anno l’identità delle performance e la modalità creativa e pedagogica delle pratiche sarà l’improvvisazione, di cui si faranno interpreti ospiti nazionali e internazionali: Adriana Borriello, Michal Mualem e Giannalberto de Filippis, Alessandro Altarocca, Company Blu, Pablo Tapia Leyton, Ekodanza, Fedra Boscaro, Noè Chapsal.

 

Il festival quest’anno avrà al suo interno un primo momento dedicato alla trasmissione dei codici di movimento (“La Terra del corpo” – dal 10 giugno al 6 luglio), creando così un terreno fertile per far crescere l’attenzione, la curiosità e le conoscenze verso la danza, la saggezza e sapienza del corpo e del movimento contemporaneo, in attesa dei quindici giorni del festival “All’Improvviso” che si terrà a seguire dal 7 al 21 luglio, con una programmazione giornaliera di masterclass e spettacoli di danza, musica e parole.

Il Festival All’Improvviso il corpo fa parte di Bologna Estate 2019, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Destinazione Turistica.

L’intero progetto gode del patrocinio della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Pianoro, ed è sostenuto dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

 

Nell’ottica di una cultura che non appartenga solo a chi può permettersela, ma a tutti, i costi per partecipare sono il più possibile accessibili: oltre al tesseramento valido per tutti gli eventi di “All’improvviso il corpo” si prevedono pacchetti multipli di lezioni per le singole pratiche, oltre ad attività e performances a offerta libera o gratuite.

 

Per conoscere il programma completo: www.danzabologna.org www.ekodanza.it www.bolognaestate.it 

Oppure contattate il numero 051 443494 | mail festivalallimprovviso@gmail.com

Ci trovate anche su facebook e instagram come Selene Centro Studi-Formazione alla danza contemporanea oppure come Festival All’improvviso.

Condividi: 
×