Home

Nuñez e Lantratov all’Opera di Roma

Per La bella addormentata di Jean-Guillaume Bart

Dal 15 al 23 settembre, torna al Teatro Costanzi La bella addormentata di Jean-Guillaume Bart. Ospiti d’eccezione Marianela Nuñez e Vladislav Lantratov

9 Set
2018
11:30
  • La bella addormentata © Yasuko Kageyama
    La bella addormentata © Yasuko Kageyama
Testata giornalistica online

Balletto.net
Registrazione Tribunale di Milano n. 263 del 07/09/2017
Direttore responsabile: Elisabetta Agrati 
Viale Regina Margherita 43, 20122 Milano (Italy) | P.IVA 04097780961

Dal 15 al 23 settembre, dopo il successo raccolto lo scorso anno al Teatro Costanzi e al Teatro La Fenice, torna a Roma La bella addormentata, classico del repertorio ottocentesco riletto da Jean-Guillaume Bart, con le scenografie e i costumi di Aldo Buti.

Con uno sguardo attento all’unità dell’opera coreografica e alla partitura di Tchaikovsky, che nel 1888 ricevette dal direttore dei Teatri Imperiali di San Pietroburgo, Ivan Vsevolozhsky, l’incarico di comporre un balletto ispirato alla favola di Charles Perrault La belle au bois dormant, Jean-Guillaume Bart ha enfatizzato il ruolo del Corpo di Ballo – protagonista del balletto – e del principe Désiré.

A vestire i panni del principe sarà Vladislav Lantratov (al posto del già annunciato Vadim Muntagirov), per la prima volta al Teatro dell’Opera di Roma al fianco di Marianela Nuñez, principal del Royal Ballet di Londra, che danzerà nel ruolo di Aurora. A loro si alterneranno i primi ballerini del Teatro dell’Opera di Roma, Susanna Salvi e Claudio Cocino. L’étoile Alessandra Amato è la seducente Fata Carabosse. Dirige l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma il Maestro Nicholas Brochot.

Il riallestimento è affidato a Madame Patricia Ruanne che ha seguito Jean-Guillaume Bart dalle prime prove.

 

Per approfondire: La bella addormentata

Foto di copertina: Marianela Nuñez nel ruolo di Aurora © ROH Johan Persson, 2011

Condividi: 
×